Articoli

Allacciamento alla canna fumaria? Tutte le risposte alle vostre tante domande

Allacciamento alla canna fumaria? Tutte le risposte alle vostre tante domande

Quando si decide di acquistare un prodotto (stufa o camino) a legna o pellet, nuovo o in sostituzione al vecchio, bisogna fare i conti con le opere di installazione che prevedono anche l’allacciamento alla canna fumaria. La normativa sulla canna fumaria è un argomento che genera tanti dubbi e domande. Ecco alcune risposte:

La canna fumaria, o sistema di evacuazione dei fumi, è  per definizione quel sistema che espelle all’esterno dell’abitazione i fumi generati dalla combustione. Secondo la normativa tecnica, si compone di tre elementi:

  1. Canale da fumo: condotto che collega la stufa o il caminetto alla canna fumaria per l’evacuazione dei prodotti di combustione
  2. Canna fumaria
  3. Comignolo: parte finale della canna fumaria, diretta verso il cielo

La maggior parte dei dubbi si riferisce alla normativa UNI 10683 per l’installazione, la verifica e la manutenzione degli impianti a biomassa. L’ultima revisione è stata nel 2012 e ha portato a importanti modifiche che è bene conoscere per non incorrere in soluzioni e impianti non conformi, quindi sanzionabili.

Posso installare un prodotto, a pellet o legna, anche senza canna fumaria?

No, non è possibile. La normativa UNI 10683 impone l’obbligo di un sistema di evacuazione fumi idoneo ad assicurare un’adeguata dispersione in atmosfera dei prodotti della combustione. Dal 2013 la normativa vieta l’installazione di canne fumarie o condotti a parete, imponendo lo scarico fumi a tetto. Ovviamente, chi ha installato una stufa, un camino, o una caldaia a pellet, prima dell’introduzione del nuovo regolamento, si deve adeguare e rendere a norma l’impianto.

Una canna fumaria non rispondente alle normative può impedire la corretta evacuazione dei prodotti di combustione causando problematiche alla salute ma anche al funzionamento stesso del prodotto. Se si manifestano malfunzionamenti e l’installazione non è a norma, la garanzia potrebbe anche non rispondere.

Meglio dunque assicurarsi di essere conformi per non incorrere in disagi o penali.

Cosa è opportuno verificare prima dell’installazione?

Prima di procedere con l’acquisto della stufa, caminetto o caldaia, va sempre fatto un sopralluogo, necessario a verificare la fattibilità dell’installazione.

Cosa dovrà fare quindi l’installatore?

  • Verificare l’idoneità del locale dove sarà installato il prodotto;
  • controllare se sono installati altri apparecchi (anche se alimentati da combustibili diversi) per essere sicuro che l’installazione sia ammessa;
  • assicurarsi che la posizione del generatore di calore favorisca le fondamentali operazioni di caricamento del combustibile, manutenzione e pulizia delle ceneri;
  • verificare l’idoneità del sistema di evacuazione fumi, se esistente, e valutare l’eventuale necessità di risanamento della canna fumaria.

Una volta verificati tutti gli aspetti citati sopra e dopo aver installato il prodotto, il tuo tecnico dovrà rilasciarti la dichiarazione di conformità dell’impianto, documento molto importante per eventuali interventi futuri.

È possibile avere due o più prodotti collegati alla stessa canna fumaria?

La normativa UNI 10683 afferma quanto segue: “Non sono ammesse canne fumarie collettive né il convogliamento del medesimo camino o canale da fumo di scarichi di cappe sovrastanti apparecchi di cottura di alcun genere né scambi provenienti da altri generatori.”

Tuttavia, è ammessa la realizzazione di un sistema composto da caminetto e forno di cottura con un unico punto di scarico verso il camino, per il quale il produttore deve fornire le caratteristiche dell’allacciamento dei canali da fumo.

Se abito in un condominio posso installare un prodotto a pellet o legna?

Installare un prodotto a biomassa in un condominio è assolutamente possibile, a patto di essere in linea con le normative. Non essendo una casa indipendente, ci sono inoltre alcuni aspetti – burocratici e tecnici – che vanno tenuti in considerazione per poter avere il permesso di procedere con l’installazione del prodotto.
Gli appartamenti all’ultimo piano sono agevolati, mentre per chi abita nei piani inferiori la questione è diversa perché è necessario far passare lo scarico dei fumi attraverso la canna fumaria centralizzata del condominio.

Condominio senza canna fumaria: cosa fare?

Nel caso in cui nel vostro condominio non ci fosse la canna fumaria, bisognerà provvedere a realizzarne una ex novo, dopo ovviamente aver richiesto l’approvazione condominiale e accertarsi di rispettare tutte le norme. Per esempio, si deve garantire che la struttura architettonica dell’edificio non risulti lesa dalla presenza dello scarico. In secondo luogo, ci sono delle distanze da rispettare da finestre e balconi dei vicini, regolamentate dalla normativa UNI 7129 e dell’articolo 906 del codice civile.
Normativa canne fumarie, regolamenti, aspetti tecnici… per fortuna viene in aiuto il tecnico.
Gli aspetti tecnici da tenere in considerazione sono diversi e dipendono molto anche dal contesto abitativo (es. casa indipendente o condominio), perciò è fondamentale rivolgersi sempre a un tecnico che ti saprà indicare le normative da rispettare e operazioni da attuare per rendere conforme l’impianto.

Se dovessi aver bisogno di maggiori informazioni oppure di richiedere un sopralluogo, puoi rivolgerti senza impegno a Bioclima di Granza Marco siamo a Pedara Via Ercole Patti 26/28 95030 Pedara (CT).

APE energetico

APE energetico – L’ A.P.E. (prima delle modifiche del decreto 63/2013 veniva chiamato A.C.E.) è un documento che descrive le caratteristiche energetiche di un edificio, di un abitazione o di un appartamento. E’ uno strumento di controllo che sintetizza con una scala da A a G le prestazioni energetiche degli edifici. Al momento dell’ acquisto o della locazione di un immobile, oltre ad essere obbligatorio, è utile per informare sul consumo energetico e aumentare il valore degli edifici ad alto risparmio energetico. L’ Attestato di Prestazione Energetica (APE) non va confuso con l’ Attestato di Qualificazione Energetica (AQE).Siamo un’azienda attiva nella certificazione energetica degli edifici, se vuoi avere maggiori informazioni o prenotare un appuntamento per un sopralluogo non esitare a contattarci.

RICHIEDI UN SERVIZIO

 

Codice di verifica

Realizzazione cucine in muratura

Realizzazione cucine in muratura – La cucina in muratura permette di sfruttare razionalmente l’ambiente partendo naturalmente dallo spazio che si ha a disposizione e dai punti in cui si trovano gli attacchi dell’acqua e del gas. I metodi principali di costruzione della cucina in muratura sono due, quello più tradizionale, prevede la realizzazione partendo da uno spiccato sul quale realizzare una struttura in muratura costituita da blocchetti di materiali diversi, fino al completamento dell’intera opera con rivestimenti in ceramica e opere di falegnameria per realizzare chiusure e i vari accessori. Il secondo metodo riguarda la costruzione della struttura portante della cucina con elementi prefabbricati provvisti di controtelai per alloggiarvi le varie ante e suscettibili di essere rivestiti
con diversi materiali tra cui le classiche piastrelle 10×10 complete di pezzi speciali per realizzare decori, angoli, ecc. Siamo specializzati nella realizzazione di cucine in muratura, fai subito un preventivo!

RICHIEDI UN SERVIZIO

 

Codice di verifica

Impianti di riscaldamento a pavimento

Impianti di riscaldamento a pavimento – Gli impianti di riscaldamento e/o raffrescamento a pavimento, garantiscono un elevato livello di comfort con un notevole risparmio energetico. Gli elementi radianti, costituiti da tubi in materiale resistente alle alte temperature ed al calpestio, vengono inseriti sotto il pavimento. L’impianto risulta così invisibile, a tutto vantaggio dell’estetica e consentendo un miglior sfruttamento degli spazi. La trasmissione del calore avviene principalmente per irraggiamento e non per convezione (come nel caso dei termosifoni). In questo modo si evitano fastidiosi spostamenti d’aria e di polveri e il calore viene diffuso in modo più uniforme. Quanto costa l’impianto con pannelli radianti per riscaldamento a pavimento? Contattaci subito per un preventivo e/o un sopralluogo gratuito!

RICHIEDI UN SERVIZIO

 

Codice di verifica

Progettazione impianti termici

Progettazione impianti termici – La progettazione dell’impianto richiede la determinazione del fabbisogno termico dell’edificio anche in conformità alla legge 10/91 e successive modifiche ed aggiornamenti: la potenza termica fornita deve essere equivalente alle dispersioni nominali di calore per ciascun ambiente. Il nostro team di esperti sarà a tua completa disposizione per garantirti il risultato ottimale. Contattaci subito!

RICHIEDI UN SERVIZIO

 

Codice di verifica

BioClima alla Fiera d’Estate Village a Pedara

BioClima alla Fiera d’Estate Village a Pedara – Fiera d’Estate Village 22a edizione, tra le più importanti vetrine espositive che si svolgono in Sicilia. L’evento fieristico si tiene in pieno centro storico di Pedara (CT) dal 7 al 21 agosto 2016 dalle 18.00 alle 24.00 . In un’area espositiva di oltre 10.000 mq. vengono allestiti oltre 200 stand, per soddisfare tutte le età, tutte le esigenze e tutti i gusti. La manifestazione si sviluppa attraverso un itinerario che consente al visitatore di apprezzare le molteplici offerte di vari settori merceologici: prodotti tipici, articoli di artigianato, prodotti e servizi per la casa, articoli per il giardinaggio e florovivaismo, arredi e complementi, auto e moto, prodotti tipici ed eno-gastronomici, hobbistici e tempo libero, informatica ed editoria e tanto altro. Fiera d’Estate Village è anche spettacolo, musica, folklore, animazione e momenti di arte culinaria. Compito primario dell’Ente organizzatore è quello di puntare ancora una volta, con molta scrupolosità, sulla “qualità” delle aziende espositrici, offrendo loro l’opportunità di promuovere i propri prodotti e/o servizi ai circa 250.000 visitatori di ogni edizione, provenienti anche da altre regioni d’Italia e dall’estero.
Per maggiori informazioni: www.fieradestatevillage.itpic